Entrano a ruota nuovi veicoli francesi

Per le lingue supportate sono disponibili anche i sottotitoli: basta fare clic sull'icona nell'angolo in basso a destra.

Due anni fa, durante i festeggiamenti per i 100 anni dalla nascita dei carri armati, avevamo preparato una modalità di gioco speciale. In questa modalità bisognava scortare a destinazione il Mark I, alla guida di un’autoblindo Lanchester a quattro ruote. Questa modalità particolare e divertente ha rappresentato un ottimo modo per testare il futuro gameplay.

Recentemente vi abbiamo anticipato che un nuovo ramo di veicoli con stile di gioco innovativo è all’orizzonte: questi bestioni avranno gomme al posto dei cingoli. I veicoli su ruote hanno superato il nostro processo di test interno. Ora arriveranno sul Super Test e vogliamo che tutti i giocatori li provino, in modo da raccogliere le informazioni necessarie per rifinirli. Vogliamo riportare in voga la ricognizione in movimento, dato che i carri leggeri di alto livello sono diventati ricognitori passivi, che puntano maggiormente sulla capacità di causare danni.

Perché francesi? Beh, perché i francesi hanno alcune delle autoblindo più famose, se non le più famose: le Panhard, recentemente impiegate in azione da vari eserciti. Inoltre esse dispongono di una meccanica speciale, la possibilità di attivare la trazione integrale: avremo così la possibilità di implementarla in gioco.

Nota storica

I veicoli Panhard sono l’incarnazione del concetto di autoblindo. Perfette per essere aviotrasportate grazie alle piccole dimensioni e al peso limitato, le Panhard hanno aiutato i veicoli da combattimento su ruota a entrare nell’epoca post-bellica.

Nel mondo reale sono spesso usate come veicoli di scorta, per compiti di sicurezza interna o di ricognizione. Rappresentano la naturale evoluzione della cavalleria. Grazie alla semplicità di manutenzione e ai ridotti costi di produzione, questi veicoli su ruote si sono sempre rivelati indispensabili, anche dopo l’invenzione dei carri armati.

Nel corso degli anni, le autoblindo sono state capaci di montare grossi cannoni anticarro. Tuttavia, il nostro ramo tecnologico si concentra sugli esploratori storici.

NOTA: Tutte queste caratteristiche sono attualmente in fase di test e potrebbero essere modificate prima del rilascio finale.

Stile di gioco e differenze dai carri leggeri

In termini di classe, questi veicoli con ruote saranno carri leggeri. Tuttavia, includeranno modifiche significative allo stile di gioco, inclusa una nuova meccanica di movimento.

Ci saranno due modalità di guida per ogni veicolo, che per ora chiameremo Base e Guida:

  • La modalità Base consentirà una migliore manovrabilità, utile negli spazi angusti e su strada. Nelle mappe cittadine sarà pressoché obbligatoria! In questa modalità, i veicoli saranno in grado di raggiungere tra 65 e 70 km/h.
  • La modalità Guida aumenterà la velocità fino a oltre 100 km/h. Tuttavia, a velocità così elevate, si perderà parte del normale controllo del veicolo.

Passa il mouse sui punti per mostrare le informazioni sul veicolo
Caratteristiche principali
 
 
 
 
panhard ebr 75
VIII
Integrità
950 HP
Danno medio
175/175/260 HP
Modalità Guida (velocità massima / retromarcia)
85/85 km/h
Modalità Base (velocità massima / retromarcia)
60/60 km/h
Equipaggio
Capocarro / Cannoniere / Pilota / Radiofonista
Cannone
Danno medio
175/175/260 HP
Penetrazione media
180/220/75 mm
Dispersione a 100 m
0,36 m
Tempo di puntamento
1,2 s
Cadenza di fuoco
5,83 colpi/min
Tempo di ricarica del cannone
10,3 s
Tempo di caricamento di un proiettile
1,5 s
Angoli depressione / elevazione cannone
-8/+12°
Torretta
Velocità brandeggio torretta
66 grad/s
Portata del segnale
750 m
Corazza torretta
40/20/20 mm
Raggio visivo
310 m
Scafo
Integrità
950 HP
Peso
15 t
Corazza scafo
40/16/40 mm
Munizioni
56 oggetto/i
Mobilità
Potenza motore
800 hp
Potenza specifica
53 hp/t
Modalità Guida (velocità massima / retromarcia)
85/85 km/h
Modalità Base (velocità massima / retromarcia)
60/60 km/h

Importante: Sono state introdotte le caratteristiche tecniche del nuovo veicolo di livello VIII. Sono state pre-bilanciate per verificare l’adeguatezza delle nuove meccaniche e saranno cambiate in futuro.

I veicoli su ruote avranno anche un netto vantaggio rispetto alle loro controparti cingolate, ovvero una maggiore resistenza all'immobilizzazione, essendo dotati di pneumatici singoli. Ciò significa che i capicarro di questi veicoli saranno abbastanza difficili da immobilizzare (per farlo, sarà necessario danneggiare più della metà delle gomme), ma verranno invece solo rallentati allo scoppio di uno pneumatico.

Paragonandoli direttamente ai carri leggeri, hanno alcuni punti di forza ma anche alcune debolezze. Il loro lavoro sarà quello di esplorare attivamente, quindi disporranno di un raggio visivo inferiore rispetto ai carri leggermente corazzati.

Il loro obiettivo, dunque, è di stare vicino all’azione per poter svolgere il loro ruolo di esploratori attivi. Questo ruolo sfrutta la loro alta velocità, la buona manovrabilità e la sagoma ridotta. Possono anche ricorrere ad azioni di distrazione e disturbo contro la squadra nemica, mentre infliggono danni a breve distanza su bersagli lenti e scarsamente corazzati. Pensate a loro come se fossero zanzare: veloci, sfuggenti e fastidiosi, ma possono essere sistemati con un solo colpo ben assestato.

Le autoblindo hanno anche una speciale funzione di agganciamento. Ciò permette ai giocatori di mirare automaticamente ai veicoli nemici semplicemente cliccando vicino al bersaglio.

Infine, ogni carro avrà una carica che, quando attivata, permetterà una partenza rapida utile a evitare il fuoco nemico in situazioni spiacevoli.

Tuttavia, è importante ricordare che questa è la prima fase di un processo di test rigoroso. Questo test è incentrato sul concetto di gioco, quindi le caratteristiche non sono finali. Vogliamo assicurarci che questi veicoli possano svolgere il loro compito sul campo di battaglia nell’ambiente di gioco attuale. Solo dopo questa fase inizieremo a regolare e bilanciare l’Albero tecnologico: tutti i dettagli saranno pubblicati in un articolo a parte ad esso dedicato.

Continuate a seguirci per altre informazioni dettagliate riguardo a questi veicoli e al loro Albero tecnologico, che arriverà prossimamente.

Chiudi